Taranto. Due spacciatori arrestati dai Falchi

Due persone sono state arrestate a Taranto dagli Agenti della Polizia di Stato della Sezione Falchi nell’ambito di specifici servizi antidroga.

Gli Agenti da qualche giorno tenevano d’occhio un giovane tarantino notandolo più volte mentre veniva avvicinato da noti giovani assuntori di hashish. Quando Michael TONDO, ventunenne incensurato, ieri sera è stato bloccato in pieno centro, è stato trovato in possesso di alcune dosi di hashish di diverse pezzature e di 90 euro in banconote di piccolo taglio. In casa sua, durante una perquisizione, i poliziotti hanno rinvenuto altri 44 grammi della stessa sostanza stupefacente, un bilancino di precisione e un coltello ancora intriso di droga.
Hashish e denaro sono stati sequestrati mentre per il giovane tarantino è stato arrestato per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente e posto ai domiciliari.

Sempre nella tarda serata di ieri, gli Agenti della Sezione Falchi della Squadra Mobile, hanno tratto in arresto Anna CHTOUROU, di anni 24, originaria della provincia di Matera.
La donna è stata notata mentre, dopo aver parcheggiato la sua Fiat Punto in via Paisiello, si addentrava a piedi nei vicoli della città vecchia, mostrando conoscenza dei luoghi. Immediati accertamenti effettuati attraverso la targa della sua autovettura, hanno confermato che, come sospettavano i poliziotti, la giovane donna si potesse trovare a Taranto per rifornirsi di droga.
Quando la CHTOUROU è ritornata a prendere la sua auto ed è ripartita in direzione della S.S.106, gli Agenti l’hanno bloccata per un controllo, informandola che personale femminile avrebbe proceduto ad una perquisizione sia personale che a bordo del mezzo. A questo punto la giovane donna ha sfilato un involucro dal reggiseno consegnandolo ai poliziotti. All’interno c’era un panetto panetto di hashish del peso di 100 gr. appena acquistato nel centro storico.
La donna è stata dunque arrestata per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacenti e sottoposta al regime degli arresti domiciliari.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: