Taranto: in albergo con una pistola ad alto potenziale. Arrestato

E’ stato sorpreso in camera d’albergo con una pistola. Per questa ragione i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Taranto hanno arrestato un 49enne, tarantino, accusato di detenzione di arma clandestina e munizioni.
Si tratta di Angelo Fago, sorvegliato speciale di P.S con obbligo di soggiorno.
Venuti a conoscenza che il 49enne custodiva illecitamente un’arma, pur non avendo alcun titolo di polizia che lo autorizzasse, i militari hanno avviato le ricerche per rintracciare l’uomo che, non trovato a casa, è stato bloccato in una camera d’albergo di un hotel sito sulla litoranea tarantina, dove, a quanto pare, stava dimorando da qualche giorno. Una volta giunti presso la struttura ricettiva in questione, dopo aver individuato la stanza utilizzata da FAGO e dopo averlo messo a conoscenza dei motivi e delle facoltà di legge concessegli, i Carabinieri hanno eseguito la perquisizione domiciliare che ha consentito di rinvenire, occultata sotto due cuscini riposti sulla sedia della scrivania, una pistola con matricola abrasa marca Glock cal. 9×21 completa di caricatore e 14 proiettili dello stesso calibro. Alla luce del grave episodio, il 49enne è stato condotto in caserma e, al termine degli accertamenti di rito, dichiarato in stato di arresto per detenzione di pistola clandestina e munizioni. L’uomo, su disposizione del P.M. di turno, presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale. Sono in corso accertamenti per accertare la provenienza dell’arma e soprattutto le finalità che hanno indotto il pregiudicato a detenere un arma a così alto potenziale.
L’arma da fuoco ed i proiettili sono stati sequestrati in attesa di essere inviati al R.I.S. di Roma per i rilievi balistici, dattiloscopici e biologici.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: