Tap. Sì definitivo del governo al progetto con approdo a San Foca

“Il Consiglio dei Ministri ha approvato il progetto Tap (Trans Adriatic Pipeline), con approdo a Melendugno (Lecce). A riferirlo è stato il Governatore pugliese Nichi Vendola lasciando Palazzo Chigi dopo l’incontro.
Il governo, dunque, nonostante il diniego della Regione Puglia, il cui parere non era vincolante, ha dato il via libera per la realizzazione del gasdotto di interconnessione delle reti di trasporto del gas dalla Turchia all’Italia, il cui approdo resta la marina di San Foca “nel pieno rispetto della tutela ambientale”.
“Il progetto – afferma il governo – sarà portato avanti nella totale osservanza di tutte le prescrizioni previste dalle amministrazioni intervenute nel procedimento, prevedendo anche le opportune misure per massimizzare le ricadute positive sull’economia del territorio e sulle attività tipiche locali. L’infrastruttura ha conosciuto una lunga elaborazione e un’istruttoria complessa, durata alcuni anni, che ne ha vagliato in maniera approfondita tutti gli aspetti, a partire dalla compatibilità ambientale”.

Si conclude, così, il lungo iter autorizzativo del progetto al quale l’Amministrazione di Melendugno, guidata dal Sindaco Marco Potì, si è sempre opposta sostenendo, insieme al Comitato No Tap, la necessità di individuare un approdo alternativo.

“È il termine di una procedura complessa, un procedimento di autorizzazione della Tap che ha importanza strategica per il nostro paese e che prevede l’apertura di un corridoio sud con approdo a Melendugno. Un’opera strategica per la politica di sicurezza e approvvigionamento energetico per l’Italia e per l’Ue”, ha commentato il ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi che la prossima settimana dovrebbe emettere l’autorizzazione unica a Tap per l’avvio dei lavori che dovrebbe avvenire entro il 2016.

tap tracciato

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: