Surbo: i Carabinieri del NOE sequestrano 150 m cubi di rifiuti

I Carabinieri del NOE, in collaborazione con i colleghi della Stazione di Surbo, hanno sottoposto a sequestro preventivo d’urgenza un’area di circa 500 mq lungo la SP 236 Surbo-Casalabate.
Ubicata all’interno della proprietà di una società cooperativa agricola l’area era stata adibita a gestione illecita di rifiuti speciali.
In particolare erano stati illecitamente stoccati, in differenti cumuli, in parte su platea in calcestruzzo e in parte sul nudo terreno, circa 150 mc di rifiuti industriali costituiti da scarti e cascami dalla lavorazione industriali delle materie plastiche come grosse matasse di plastica estrusa, aggregati di granuli plastici informi e spezzoni di tubazioni fuori specifica ed inoltre sacchi, buste e teli di plastica, guaine bituminose, secchi ed altri contenitori, sempre in plastica, frammisti a rifiuti industriali tra cui, contenitori di silicone, filtri d’aria e stracci sporchi da cui si sprigionava il caratteristico odore di
solventi.
Tutti i rifiuti si trovavano depositati, in parte sul nudo terreno, senza nessun sistema di protezione per eventuali infiltrazione delle acque meteoriche. L’amministratore della società cooperativa agricola, è stato deferito in stato di libertà alla competente A.G., per il reato di gestione illecita di rifiuti
speciali.
L’attività del Noe rientra nell’ambito dei servizi finalizzati alla repressione e prevenzione di reati ambientali ed in particolare sulla corretta gestione dei rifiuti speciali anche industriali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: