Sfregia il volto con un coltello dopo un diverbio: 38enne denunciato dalla Polizia di Stato

Gli agenti della Squadra Volante del Commissariato di Grottaglie sono intervenuti nei pressi di un bar a seguito della segnalazione di una violenta lite.

Dalle testimonianze raccolte sul posto, i poliziotti hanno ricostruito la vicenda: un uomo, al momento irreperibile, per un diverbio scaturito da futili motivi di viabilità, sarebbe sceso dall’auto e avrebbe aggredito un passante prima spintonandolo con alcuni pugni, poi ferendolo al volto con un coltello. Solo grazie al tempestivo intervento di alcuni passanti, si sarebbe scongiurato il peggio. Nel frattempo, mentre i poliziotti cercavano conferme alle testimonianze attraverso la visione delle immagini dei sistemi di video sorveglianza presenti in zona, il presunto aggressore si era recato presso gli uffici del locale Commissariato per denunciare i fatti accaduti. L’uomo, ammettendo le sue responsabilità, ha consegnato il coltello, ancora sporco di sangue, che custodiva nella tasca del giubbotto. Il 38enne è stato denunciato in stato di libertà perché presunto responsabile dei reati lesioni aggravate e porto ingiustificato di arma da taglio. Il coltello, con punta quadrata usata prevalentemente per gli innesti agricoli, con una lama di 7 centimetri, è stato sequestrato e messo a disposizione dell’A.G.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: