Sbloccati i primi fondi per contrastare la dispersione scolastica

È stato firmato il decreto che destina alle scuole 500 milioni di euro per il contrasto della dispersione scolastica e contro le povertà educative, di cui oltre il 50% al Sud. Questa prima tranche di fondi, derivanti dal PNRR, riguarda la fascia 12-18 anni, quella più a rischio.

Sono risorse che le scuole secondarie di primo e secondo grado potranno usare per garantire un percorso di forte accompagnamento a chi è più a rischio, attraverso attività dedicate, progetti di tutoring, una formazione personalizzata, anche in raccordo con le realtà che già operano sui territori e contribuiscono fattivamente a evitare che in molti lascino la scuola precocemente. Si tratta di un finanziamento molto importante, che mette al centro i più fragili e ha l’obiettivo di aiutare a costruire una scuola più aperta, inclusiva e affettuosa.

A Manduria all’IISS Einaudi assegnati 205.403,09€ all’IC Don Bosco assegnati 98.580,54€

A Sava alla Del Prete 281.929,89€; all’IC Bonsegna Toniolo assegnati 84.000,34€

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: