Sava: scoperta coltivazione di canapa indiana

All’interno della sua abitazione aveva avviato una coltivazione di canapa indiana. Un uomo di 49 anni, incensurato di Sava, è stato denunciato.
La scoperta, ieri pomeriggio, è dei militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Manduria, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati inerenti la produzione, la detenzione e lo spaccio delle sostanze stupefacenti. Insospettiti dall’atteggiamento che l’uomo aveva assunto, i carabinieri hanno deciso di eseguire un controllo più approfondito e nel corso di una perquisizione domiciliare hanno rinvenuto, abilmente occultati all’interno dei vari ambienti della casa, gr. 70 di canapa indiana, suddivisa in 4 contenitori in vetro, 2 piante essiccate alte circa 70 cm, 1 piantina alta circa 20 cm, 10 gr. di semi di canapa, nonché 2 apparecchi, c.d. “tritatabacco”, usati per triturare lo stupefacente.
La droga è stata sottoposta a sequestro, mentre l’uomo è stato denunciato a piede libero con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
Lo stupefacente verrà analizzato dai Carabinieri del L.A.S.S. del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Taranto.

Stupefacente e materiale in sequestro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: