Rassegna letteraria “Manduria tra le righe” – III edizione, dal 22 aprile

Il 22 aprile 2016, si aprirà la rassegna letteraria “Manduria tra le righe” – III edizione, organizzata dall’associazione culturale FramMenti di Manduria

, in collaborazione con l’associazione Sociologia in Progress di Brindisi e l’associazione Mondi possibili di Manduria, con i patrocini istituzionali del Comune di Manduria, della Regione Puglia, del Gal Terre del Primitivo e del Consorzio di Tutela del Primitivo.
La rassegna “Manduria tra le righe 2016” rientra, come nelle precedenti edizioni, nella campagna nazionale il “Maggio dei libri”, nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura nella crescita personale, culturale e civile.
La novità di quest’anno consiste nell’attiva collaborazione con Michele Galgano, ideatore del progetto editoriale “Inchiostro di Puglia”, presentato all’Expo 2015, che ha consentito sia la presenza di autori di rilievo, sia la possibilità di costituire, anche nella città di Manduria, il Fortino letterario del 24 aprile 2016.
La notte del 24 aprile, infatti, grazie ad una miriade di eventi (presentazioni libri, reading, spettacoli e gruppi lettura) che si terranno in simultanea, la Puglia che “resiste” e che crede nel valore della lettura/cultura, potrà ritrovarsi fisicamente (e virtualmente) stretta da un abbraccio grande quanto una regione.
Per l’Edizione 2016 di Inchiostro di Puglia, infine, il fortino letterario di Manduria aderisce anche ad un altro progetto culturale di sensibilizzazione nazionale alla lettura nello specifico e, in maniera più ampia, di valorizzazione del territorio, curato da Angelo Raffaele Villani. Titolo scelto per l’operazione è “SAVE THE BEAUTY | Con la Cultura si mangia”, riprendendo un’operazione culturale ed artistica lanciata nel 2013 da ROSSOCONTEMPORANEO, nella quale si affermavano le necessità di una nuova primavera socio-culturale e di prospettive economiche ecosostenibili.
Gli incontri di lettura di “Manduria tra le righe 2016” sono dedicati ad autori diversi e sono distribuiti in diversi luoghi, potenziali attrattori culturali della città di Manduria, o comunque localizzati in contesti di valore culturale e sociale, a partire dalle ore 19:00.

Venerdì 22 aprile, l’autore Leonardo Palmisano presenterà il suo libro “Ghetto italia” nel Convento delle Servite;
Domenica 24 aprile, Manduria avrà il suo fortino letterario con l’autrice Sabrina Barbante che presenterà il suo libro “Diversamente a sud” nel Convento Delle Servite;
Venerdì 29 aprile, l’autore Osvaldo Piliego presenterà il suo libro “La città verticale” nella biblioteca comunale M. Gatti;
Venerdì 6 maggio, l’autrice Alba Fiori presenterà il suo libro “Dal Po al Chidro” nella Chiesa di San Leonardo;
Sabato 7 maggio, l’autore Giuse Alemanno presenterà il suo libro “Benvenuti a Cipiernola” nell’ex- convento degli Agostiniani;
Domenica 8 maggio, l’autore Osvaldo Capraro presenterà il suo libro “Nessun altro mondo” nella saletta del Bar dell’Angolo;
Venerdì 13 maggio, l’autrice Simona Toma presenterà il suo libro “Mi chiamano Ada” nella Chiesa dell’Immacolata;
Sabato 14 maggio, l’autrice Lia Pasqualina Stani presenterà il suo libro “Impronte” nella Chiesa dello Spirito Santo;
Venerdì 20 maggio, l’autrice Valentina Perrone presenterà il suo libro “Un caffé in ghiaccio con latte di mandorla” nella saletta del Bar Fellini;
Sabato 21 maggio, l’autore Vincenzo Sardiello presenterà il suo libro “Racconti in punta di cravatta” nella Chiesa dell’Immacolata;
Venerdì 27 maggio, l’autrice Gaia Favaro organizzerà un laboratorio ludico per presentare il suo libro “ Le storie di Pilù” nell’asilo nido Mamigioc;
Sabato 28 maggio, l’autore Nazareno Dinoi presenterà il suo libro “Sarah Scazzi- Il pozzo di contrada Mosca” nel Convento delle Servite;
Domenica 29 maggio, l’autore Cosimo Scarpello presenterà il suo libro “Perduti” nella biblioteca “Il Granaio” creata all’interno del reparto di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale M.Giannuzzi.

Agli incontri culturali è invitato a partecipare chiunque sia interessato alla lettura e alla condivisione della cultura nelle sue varie espressioni.

Manduria tra le righe1

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: