Ragazzi da tutta Italia a Torre Guaceto per i campi WWF

Le esperienze che si fanno da giovanissimi spesso incidono così tanto sulla propria crescita che
probabilmente senza di esse si diventerebbe adulti molto diversi rispetto a quelli che poi ci si scopre essere.

L’educazione dei ragazzi è di fondamentale importanza nell’ottica dello sviluppo di una popolazione sensibile nei confronti del tema della sostenibilità ambientale e della sua tutela attiva.
I campi estivi organizzati da sempre dal WWF hanno fatto di tanti dei ragazzini del passato gli attuali protettori della natura e dei suoi abitanti.
Per proseguire sulla strada dell’educazione continua, anche quest’anno la Riserva di Torre Guaceto ha accolto ragazzi provenienti da varie città d’Italia per una campo WWF della durata di una settimana. Le attività didattiche sono state portate avanti da Thalassia coop.
Il gruppo ha svolto numerose attività che hanno spaziato dalla sensibilizzazione dei bagnanti in spiaggia sul tema della tutela delle tartarughe marine, alla scoperta della storia antica e delle origini della stessa Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta di Torre Guaceto.
In 7 giorni, i ragazzi hanno imparato tanto. Alcuni di loro sono approdati alla Riserva dopo la partecipazione ai circoli WWF delle loro città, altri hanno avuto il primo approccio con la natura e la necessità della sua tutela proprio a Torre Guaceto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tutti sono tornati a casa con un po’ di nostalgia addosso e la voglia di fare del proprio meglio per vivere sostenibile e aiutare l’ambiente, anche semplicemente essendo da esempio tra i propri coetanei.
Questa esperienza si aggiunge alle tante portate avanti negli anni dal Consorzio di Gestione di Torre Guaceto sul fronte dell’eduzione ambientale perché per proteggere la Riserva e l’ambiente in senso lato, non basta impegnarsi oggi, ma occorre spargere i semi per un futuro sempre più sostenibile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: