Nuovo prelievo di organi al SS. Annunziata

Un nuovo prelievo di organi è stato eseguito sabato 18 febbraio, presso il reparto di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale SS. Annunziata di Taranto.

Al donatore, un uomo di 71 anni di Grottaglie, colpito da grave emorragia cerebrale, sono stati espiantati fegato e reni.
Riunito il collegio medico per l’accertamento di morte cerebrale, e acquisito il consenso della famiglia, il coordinatore aziendale per le donazioni ed i trapianti, dott. Massimila, e i dirigenti medici del reparto di Anestesia e Rianimazione, coadiuvati dal Primario, dott. Cacciapaglia, della stessa struttura, hanno attivato il complesso iter per il prelievo degli organi che sono stati successivamente trasportati presso gli Ospedali di Napoli e Bari.
“Un servizio dalla forte valenza etica, sottolinea l’avv. Stefano Rossi , direttore generale dell’Asl Taranto. Quanto svolto dall’Ospedale di Taranto è frutto di un ottimo lavoro di squadra, vicino ai bisogni dei pazienti. Altrettanto, però, è da sottolineare il fondamentale gesto di generosità dei familiari i quali hanno saputo trasformare un dramma familiare in un momento di sollievo per altre persone che oggi tornano a sorridere”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: