Parabita: il Noe sequestra officina abusiva

Un’area di 2 mila e 500 metri quadrati è stata sequestrata a Parabita dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce. Si tratta di un terreno, in contrada “Rischiazzi”, dove , senza alcuna autorizzazione, erano state avviate le attività di officina meccanica e di carrozzeria utilizzando alcune tettoie, anche queste tirate su abusivamente.
I militari hanno inoltre accertato lo scarico di acque reflue industriali derivanti dal dilavamento delle acque meteoriche dei piazzali, imbrattate dalle attività abusive svolte.
Inevitabile dunque il sequestro preventivo d’urgenza dell’area e per il gestore delle officine, la denuncia, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Lecce per illecito smaltimento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, oltre che per attivazione di scarico abusivo di acque reflue industriali.

sequestro officina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: