Nardò. Sequestrata cava utilizzata come discarica abusiva.

Un’area di circa 5000 metri quadrati in località “Fattizze”, a Nardò, è stata sequestrata dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce. Si tratta di una cava, di proprietà di un imprenditore agricolo, ma utilizzata da società che svolge attività estrattive, su cui erano stati illecitamente abbancati rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi costituiti da inerti da demolizioni edili, pilastri di cemento armato, materiali plastici, rifiuti ferrosi, pneumatici esausti, traversine ferroviarie, vetro e filtri per autovetture.
Al termine del controllo il legale rappresentante della società, è stato denunciato in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Lecce, per deposito incontrollato e gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi.
L’Autorità Giudiziaria e quella Amministrativa sono state informate dal NOE per i provvedimenti di competenza.

Cava sequestrata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: