Mercati domenicali a Salinella e Talsano: bilancio positivo per commercianti e consumatori.

“Avviati, seppur in forma sperimentale, lo scorso fine novembre, i due mercati domenicali nei Quartieri tarantini di Salinella e di Talsano hanno confermato appieno le più rosee aspettative quanto a numero di operatori commerciali partecipanti e di cittadini, numerosissimi, che ne hanno fruito, grazie alla molteplicità e qualità delle merci varie proposte ed ai prezzi generalmente calmierati e le buone condizioni atmosferiche che hanno aggiunto valore all’iniziativa mercatale”.
Soddisfatte, dunque, Felsa Cisl e Fivag Cisl che più volte avevano sollecitato all’Amministrazione comunale di Taranto la ripresa, avvenuta dopo oltre un anno di fermo ingiustificato, dei mercati domenicali, anche a compensazione dei periodi di maltempo persistenti che, nei mesi scorsi, avevano penalizzato oltremodo i volumi di affari della categoria del commercio su aree pubbliche, oltreché i consumatori.
L’auspicio dei sindacati di categoria della Cisl è che “le positive performance commerciali possano essere replicate le prossime domeniche del 13, 20 e 27 dicembre, quando però le migliaia di cittadini frequentatori dei due mercati dovrebbero godere, in entrambi i siti, anche delle infrastrutture pubbliche riguardanti i sevizi igienici finora rimasti inesorabilmente ed inspiegabilmente inaccessibili”.
Per Felsa Cisl e Fivag Cisl “La vivibilità delle due aree mercatali è fondamentale e sottovalutare le ragioni di tali richieste pienamente condivise e rivendicate dai cittadini rischia di penalizzare l’immagine della città e degli stessi pubblici amministratori, compresa la dirigenza dell’Assessorato alle Attività produttive cui si sollecita maggiore attenzione e ascolto”.
Anche la Polizia urbana, in servizio presso i due mercati, è sollecitata dall’organizzazione sindacale ad assicurare una propria presenza più prolungata e un più capillare controllo, specie verso la tarda mattinata quando si registra l’invasione di numerosissimi operatori extracomunitari irregolari, le cui griffe false danneggiano gli operatori regolari, ovvero i titolari di licenza e di posteggio preventivamente pagato”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: