Martina Franca: in manette rapinatore di supermercati

E’ ritenuto l’autore di ben cinque rapine compiute nella seconda metà del 2012 ai danni di supermercati di San Giorgio Jonico, Monteiasi e Fragagnano.

Gianfranco Saitta, 37 anni, di San Giorgio Jonico, con precedenti per rapina, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Martina Franca.
Le indagini, partite dall’esame delle immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza dei supermercati presi d’assalto, hanno permesso di stabilire che il modus operandi era sempre lo stesso: i malviventi qualche giorno prima dell’assalto agli esercizi commerciali rubavano un’autovettura, generalmente una piccola utilitaria, così da essere sicuri di non poter essere rintracciati durante la fuga, qualora qualche cittadino avesse annotato il numero di targa, e poi colpivano, sempre in prossimità degli orari di chiusura, pomeridiani o serali, dei vari supermercati. L’azione criminosa era rapidissima e durava il più delle volte non più di 17 secondi. Mentre un complice rimaneva all’esterno del supermercato con il motore acceso e lo sportello aperto, Gianfranco Saitta, insieme ad un altro complice, entrava all’interno armi in pugno e, con gesto repentino, sradicava le casse contenenti il denaro. Dopodiché i tre malviventi si davano alla fuga con il maltolto, facendo ritrovare qualche ora dopo sia le automobili di volta in volta impiegate per compiere le rapine, che gli indumenti utilizzati. Complessivamente i colpi avevano fruttato ai malfattori un bottino pari circa 4.000 euro.
E’ stato proprio il lavoro certosino e accuratissimo di prelevamento e repertamento dei vari indumenti effettuato da militari della SIS del Comando Provinciale di Taranto, a consentire al RIS di Roma di estrapolare il DNA dei tre malviventi. I campioni sono stati poi comparati con il DNA che nel frattempo era stato prelevato dal Saitta che è risultato pienamente compatibile con quello del malvivente autore delle cinque rapine.
Il 37enne è stato dunque arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Taranto, a disposizione del PM Dott.ssa Antonella De Luca.

carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: