Martina Franca: arrestato 33 enne per atti persecutori

Colto in flagranza di reato un 33 enne del posto è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Martina Franca con l’accusa di atti persecutori. L’uomo, già gravato dal provvedimento di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, aveva, negli ultimi mesi, continuamente minacciato e pedinato una 32enne bielorussa, abitante a Martina Franca, colpevole solo di non voler intrattenere una relazione sentimentale con lui. A seguito delle numerose denunce presentate dalla vittima, che viveva ormai quotidianamente in uno stato d’ansia per via dei continui pedinamenti posti in essere dall’arrestato, i carabinieri hanno predisposto un servizio di osservazione, controllo e pedinamento, grazie al quale hanno colto l’uomo che, incurante della misura cautelare alla quale era sottoposto, stava pedinando, per l’ennesima molta, la vittima. Il 33enne, bloccato e arrestato dagli operanti, al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G., è stato condotto presso la Casa Circondariale jonica.
L’azione dell’Arma a tutela delle vittime di violenze di genere e atti persecutori continua quotidianamente anche grazie all’utilizzo della “Stanza tutta per sé”, apposito ufficio adibito all’accoglienza di donne e minori vittime di violenze, disponibile all’interno della Compagnia Carabinieri di Martina Franca e della Stazione Carabinieri di Grottaglie (Ta).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: