Marina di Lizzano: chiosco abusivo sequestrato dalla Polizia

Gli agenti della Polizia Amministrativa, di concerto con la Polizia Locale di Taranto, hanno posto sotto sequestro un chiosco abusivo. 

La struttura, sita in località Torretta nella zona balneare di Marina di Lizzano, isola
amministrativa del comune di Taranto, era già stato messo sotto sequestro dai poliziotti lo scorso 9 agosto.
Nonostante l’esecutività immediata del provvedimento, il titolare, un tarantino di 58
anni, nominato nella circostanza custode giudiziale della struttura, dopo aver violato
i sigilli posti ad integrità dei beni, aveva ripreso la sua illecita attività di somministrazione di alimenti e bevande senza nessuna autorizzazione.
In occasione dell’ulteriore sequestro, considerata l’inaffidabilità del 58enne proprietario della struttura, tutte le apparecchiature e le suppellettili utilizzate sono state trasportate presso il deposito di Polizia Locale di via Acton.
Il responsabile è stato, pertanto, denunciato in stato di libertà per la violazione dei sigilli e sanzionato con un ammenda di 5.000 euro per aver avviato l’attività di somministrazione di alimenti e bevande senza alcuna autorizzazione.
Sequestrati anche alimenti, bevande e prodotti freschi, alcuni anche in precario stato
di conservazione e privi di certificato di tracciabilità.
Nel corso dell’operazione il personale di Kyma Ambiente, intervenuto per la rimozione dell’intera struttura, ha anche provveduto a bonificare l’area demaniale occupata illegalmente, restituendo la disponibilità di quella porzione di spiaggia ai bagnanti.
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: