Manduria: verso una città fruibile anche a persone con disabilità. Primo incontro per il PEBA

Migliorare l’accessibilità e la mobilità delle persone con disabilità. E’ l’obiettivo che intende raggiungere l’Amministrazione Comunale di Manduria. Su questo sta lavorando l’Assessore alle Politiche Sociali Fabiana Rossetti.

Qualche mese fa l’Amministrazione ha partecipato all’avviso di assegnazione dei contributi destinati ai comuni per il PEBA (Piano eliminazione barriere architettoniche), necessario per elaborare un progetto condiviso che abbia tra le proprie finalità quella dell’abbattimento di tutte le barriere, siano esse sociali, architettoniche, alla comunicazione. L’istanza del Comune di Manduria è risultata al 5° posto in graduatoria tra quelle ammissibili al contributo Regionale che consentirà di avviare questo importante percorso. Il primo passo è l’incontro con le famiglie e le realtà sociali che si occupano di disabilità fissato per il prossimo 14 luglio 2022 alle ore 10.00, presso la sala consiliare del Comune di Manduria.

Dotare un territorio del PEBA consente di migliorare la qualità della vita dei cittadini il cui grado di mobilità verrebbe notevolmente incrementato con la massima fruibilità degli spazi pubblici in condizioni di autonomia e sicurezza. Per tali ragioni – afferma in una nota l’assessore Rossetti – riteniamo opportuno avviare un percorso partecipativo poiché vogliamo redigere un Piano che rifletta le aspettative delle persone con disabilità per rendere la città più inclusiva e a misura di tutti. Il primo incontro, alla presenza del tecnico progettista, si terrà il 14 luglio 2022 alle ore 10.00, presso la sala consiliare del Comune di Manduria, dove i cittadini e le associazioni interessate potranno segnalare le criticità esistenti ed evidenziare le soluzioni ritenute più opportune.