Manduria: “truffa dello specchietto” denunciato siciliano

Un 28enne di origine siciliana è stato identificato e denunciato dagli Agenti del Commissariato di Manduria.Il giovane, noto alle Forze dell’Ordine per i suoi numerosissimi precedenti legati alla cosiddetta “truffa dello specchietto”, è accusato di tentata truffa aggravata. E proprio a Manduria stava tentando di mettere a segno l’ennesimo raggiro quando è stato bloccato dalla Polizia. La tecnica è ormai consolidata: a bordo della sua Volkswagen Golf di colore bianco, il 28 enne aveva seguito una persona anziana che viaggiava a bordo di una Fiat 600 per poi fermarla chiedendo un risarcimento per l’asserita rottura dello specchietto retrovisore della sua autovettura. Il sinistro stradale a suo dire era stato causato dal conducente della Fiat che aveva urtato la sua auto rompendogli lo specchietto. Ma a stroncare le pretese del giovane è stata la polizia. Alla vista della volante il 28 enne ha cercato di dileguarsi ma è stato prontamente bloccato.
Gli immediati riscontri dei poliziotti hanno permesso di accertare l’insussistenza di quanto affermato dal giovane che, dai successi accertamenti, si è scoperto avere numerose denunce per lo stesso reato. L’auto del giovane è stata posta sotto sequestro.

commissariato-polizia-manduria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: