Manduria: rubano motozappa ma incontrano i Carabinieri

Due pregiudicati D. S. di anni 32 e F. L. di anni 21, entrambi già noti per reati contro il patrimonio sono stati arrestati, un terzo giovane incensurato è stato denunciato a piede libero. I tre tutti di Manduria viaggiavano all’interno di una Y10 alloggiati sui sedili anteriori dell’autovettura. Una stranezza che non è passata inosservata ai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del NORM di Manduria, che, nel corso di un servizio di prevenzione e repressione dei reati in genere, hanno approfondito il controllo. E’ così che i militari hanno scoperto che, nel portabagagli, opportunamente ampliato grazie al ribaltamento dei sedili posteriori, era presente una motozappa ed alcuni arnesi atti allo scasso. L’autista, interpellato in merito, dopo un’iniziale reticenza, ha ammesso di aver partecipato con gli altri due al furto dell’attrezzo agricolo rubato poco prima presso un’abitazione ubicata in località Aurora a Specchiarica, frazione del Comune di Manduria. Nel corso di un sopralluogo presso l’abitazione depredata, i carabinieri hanno accertato che i tre, dopo aver tagliato parte della rete di recinzione presente tra l’abitazione stessa ed un terreno confinante, avevano prelevato la motozappa da un ricovero e, dopo averla caricata sul veicolo l’avevano portata via.
Informato il proprietario del mezzo agricolo ha formalizzato la denuncia di furto e, dopo il riconoscimento, ha riottenuto immediatamente la motozappa recuperata dai militari.
D. S. e F. L., dichiarati in arresto per furto aggravato, su disposizione della Dott.ssa Rosalba Lopalco, P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Taranto, sono stati condotti presso le rispettive abitazioni per essere sottoposti agli arresti domiciliari, mentre l’autista P.R., in quanto incensurato, è stato denunciato in stato di libertà.

Foto macchina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: