Manduria: raro avvistamento a Borraco di un esemplare di pesce rondine

Il mare di Manduria continua a regalare grandi emozioni. Dopo la tartaruga marina Caretta Caretta che ha “chiesto” aiuto per una ferita al carapace, ieri altro eccezionale avvistamento.
A circa 10 metri dalla foce del Fiume di Borraco è stato notato uno strano pesce blu cobalto. L’affascinante incontro è toccato a Matilde e Piera Buccolieri e Santa Iaia autrice della foto che, insieme ad altri bagnanti, hanno potuto ammirare da vicino questo splendido esemplare. Si tratta di un pesce rondine. Era in evidente difficoltà. Così non ci hanno pensato due volte ad aiutarlo: preso il secchiello di un bimbo è stato prelevato e riportato in mare.
Pare che gli avvistamenti di questi pesci siano abbastanza rari quasi a riva in quanto preferiscono vivere al largo. Oltre alla forma affusolata che richiama appunto quella delle rondini, grazie alle sue pinne pettorali che utilizza come fossero delle ali, il pesce rondine riesce ad effettuare grandi salti per sfuggire ai predatori. Chissà come era finito in quel tratto del fiume. La sua fortuna è stata trovare persone sensibili alle bellezze della natura, gratificate dalla gioia di averlo salvato. Così il pesce rondine ha ripreso il “volo” nelle splendido blu del mare di Borraco.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: