Manduria. Pressing del Sindaco Pecoraro per il completamento della Bradanico Salentina: “opera di importanza strategica”

Per il Sindaco di Manduria Gregorio Pecoraro il completamento della Taranto – Lecce è una priorità assoluta: “si tratta di un’opera di importanza strategica, su cui la mia amministrazione si è da subito concentrata”.

Il Sindaco di Manduria Gregorio Pecoraro considera il completamento della strada a scorrimento veloce Taranto – Lecce (nota anche come Bradanico Salentina) un’infrastruttura di primaria importanza, su cui non c’è altro tempo da perdere.

“Appena insediata, la mia amministrazione – spiega in una nota – ha subito effettuato una ricognizione sullo stato di avanzamento dell’iter tecnico – amministrativo, sollecitando i comuni di Sava e San Marzano a produrre le opportune delibere di consiglio comunale, e i pareri dei rispettivi sindaci, di adesione al progetto, che, quindi, sono stati inviati al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti”.

E i risultati non si fanno attendere per un’opera, il cui completamento nel tratto di Manduria è richiesto ed auspicato da un trentennio ormai e che forse finalmente potrebbe davvero arrivare.

“Pochi giorni fa il Ministero, acquisiti questi ultimi atti mancanti, ha potuto emettere ed inviare a tutti gli enti ed autorità interessate il provvedimento di conclusione del procedimento della Conferenza di Servizi per i lavori di completamento del tratto Manduria-Grottaglie-Taranto: ora spetta all’ANAS procedere alle gare per i lavori, e – promette il sindaco Pecoraro – continueremo a tenere alta l’attenzione”.

Ma non mancano, da parte di Pecoraro, alcune riflessioni di natura politica sull’argomento: “La strada a scorrimento veloce Taranto – Lecce è un’infrastruttura universalmente riconosciuta di straordinaria importanza strategica per Manduria e gli altri comuni del territorio, che attende da decenni di essere ultimata. La prospettiva di un collegamento diretto e veloce tra due realtà produttive, turistiche e culturali come Taranto e Lecce, e la possibilità per Manduria di raggiungere l’una o l’altra meta in poche decine di minuti dovrebbero essere al primo posto nella scala delle priorità: sono il ‘sogno’ di alcune generazioni nonché di tanti settori produttivi. Se necessario costituiremo un comitato di comuni, di cui Manduria potrebbe essere capofila, per chiedere con forza e determinazione il completamento di questa fondamentale infrastruttura seguendone costantemente l’iter attuativo. Uniamo le forze e concentriamoci insieme su questo obiettivo, di sicura e provata utilità per lo sviluppo non solo economico ma anche sociale, culturale e turistico del nostro territorio”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: