Manduria: operazione contro l’occupazione abusiva delle spiagge

Operazione congiunta nelle marine di Manduria. Gli agenti della Polizia di Stato insieme agli agenti della Polizia Locale di Manduria hanno eseguito appositi controlli degli arenili nel tratto di costa comprende le località marine di S. Pietro in Bevagna e Torre Borraco

in merito alla fastidiosa e illecita pratica di occupare abusivamente porzioni di spiaggia con ombrelloni e sdraio per prenotarsi un posto il giorno successivo.

Nel corso del servizio, rinnovato alle prime ore del mattino, sono stati asportati e sottoposti a sequestro diversi ombrelloni, sedie, sdraio, ecc.., lasciati incustoditi sul posto.

Nell’occasione sono state rimosse anche alcune tende da campeggio, possibilità impedita dalla normativa vigente al di fuori delle aree a ciò dedicate. Questi controlli congiunti continueranno ad essere effettuati nei prossimi giorni.

A tal fine si ricorda che non è consentito lasciare incustoditi sull’arenile oggetti, ombrelloni e altro. Per tali violazioni si rischia la sanzione amministrativa prevista dall’Ordinanza Balneare della Commissione Straordinaria N. 90 del 7/7/2020, che ha recepito apposita Ordinanza Regionale, fino alla contestazione del reato di occupazione abusiva di area demaniale in presenza dei relativi presupposti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: