Manduria: le iniziative del Comitato del NO al Referendum. La video intervista

Visto l’assordante silenzio e l’inerzia delle istituzioni locali, alcuni volenterosi cittadini hanno costituito a Manduria il Comitato per il NO
con l’obiettivo di informare la cittadinanza sulle ragioni del NO al Referendum Costituzionale del 4 dicembre p.v.. Inizialmente vicino all’ANPI formata anche a Manduria e ufficialmente schierata per il NO, il gruppo ha assunto una propria conformazione aderendo al Comitato Nazionale per il NO. Aperto a tutti: cittadini, associazioni, gruppi, il Comitato non ha alcun imprimatur politico e/o partitico. Al momento hanno dato la loro adesione: Sinistra Italiana –Verdi – Manduria Migliore – Manduria adesso – Democratici per il NO.
I componenti del Comitato si sono messi subito al lavoro facendo uno studio comparato sugli articoli che si intende modificare e quelli proposti.
Dallo studio sono stati individuati 10 motivi che esplicitano, in modo riassuntivo, i principali dubbi sulla Riforma Costituzionale. I dieci punti sono riportati in un volantino che sarà distribuito alla cittadinanza. Il Comitato, inoltre, sarà presente, tutti i sabati e domeniche di novembre, in Piazza Garibaldi o nelle immediate vicinanze, per informare la cittadinanza e distribuire materiale informativo.
Saranno effettuate anche delle conferenze informative la prima delle quali è prevista per il giorno 10 novembre p. v. , alle ore 18,00 presso la sala conferenze del Convento di S. Francesco. A relazionare è stato chiamato il prof. Luigi VOLPE, ordinario di Diritto Costituzionale presso l’Università di Bari.
Seguirà in data 16 novembre un incontro, nella sede del Comitato, con l’Avv. Danilo DINOI. E prossimamente è in programma anche un incontro con il Prof. Ignazio MARINO ex Sindaco di Roma.

vlcsnap-00004

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: