Manduria: La Polizia Municipale festeggia il Santo Protettore

A Manduria nella Chiesa di San Leonardo celebrata la Santa Messa in occasione della ricorrenza di San Sebastiano martire, protettore dei vigili urbani. Per l’occasione, assente invece invece il Sindaco impegnato forse a tentare di risolvere la crisi in atto, hanno accolto l’invito del comandante avvocato Vincenzo Dinoi, i rappresentanti delle autorità militari e i cittadini che condividono la ricorrenza in segno di ringraziamento per l’attività che i vigili urbani svolgono quotidianamente a beneficio della città
E’ stata l’occasione per stilare inoltre un consuntivo dell’attività svolta dalla polizia locale nell’anno 2015. Tra i dati più significativi vi è la gestione di circa ottomila protocolli che hanno riguardato cinquemila verbali per violazioni al CdS, per un importo totale pari a euro 355.126,70, di cui euro 283.188,06 già accertati ed introitati mediante il servizio di riscossione interno al Corpo di Polizia Locale. La riscossione interna ha fatto risparmiare al Comune quasi 45 mila euro, perché l’aggio che sarebbe dovuto andare a una ditta privata incaricata alla riscossione, se avesse gestito il servizio, sarebbe stato del 12,6882% più Iva. Sono stati rilevati oltre cento sinistri stradali di cui uno mortale, 55 con lesioni personali e 47 solo con danni materiali. All’autorità giudiziaria sono state inviate 18 comunicazioni di notizia di reato, riguardanti abusi edilizi. Su esposti e segnalazioni riguardanti il settore annonario sono state effettuate ben 120 verifiche. E’ stata eseguita la riscossione diretta della Tosap per un totale di 1624 bollette per un importo di quasi 65 mila euro. Effettuati 4 trattamenti sanitari obbligatori Sono stati venduti quasi 50 mila ticket parcheggi per un controvalore di 45 mila euro. Un’attività intensa svolta dall’esiguo personale a disposizione. Ma il messaggio è sempre quello di andare oltre l’attività lavorativa al fianco del cittadino.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: