Manduria: il saluto e il consuntivo della Commissione Straordinaria

“Al termine della gestione commissariale è doveroso da parte di questa Commissione Straordinaria rivolgere un cordiale saluto di commiato ai cittadini di Manduria, ai quali si desidera augurare ogni sorta di bene.

    A loro è stata rivolta, durante questi due anni e cinque mesi di gestione commissariale, l’attenzione e la preoccupazione di garantire servizi migliori e infrastrutture più decenti. Buona parte del periodo commissariale è stata consumata per regolarizzare questioni pregresse, per il nuovo assetto organizzativo del personale e per reperire fondi finanziari necessari alla realizzazione di opere primarie.”  

E’ il Commissario dott. Vittorio Saladino, che ha guidato in qualità di Presidente della Commissione Straordinaria nella gestione dell’Ente dopo lo scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni della criminalità organizzata,  a rivolgere il saluto alla città alla vigilia del turno di ballottaggio che deciderà chi sarà il prossimo sindaco di Manduria. Il dott. Saladino ha, inoltre, stilato un consuntivo che, di seguito, riportiamo integralmente.  

“Un ringraziamento va a tutti i dipendenti comunali, ai Responsabili dei Settori e al Segretario Generale, D.ssa Maria Eugenia Mandurino, che si è distinta per la sua elevata professionalità, l’equilibrio e il costante impegno.

Personalmente desidero indirizzare un particolare grazie al personale dell’Ufficio Tecnico che ha contribuito al raggiungimento di importanti e significativi obiettivi soprattutto nell’ambito dei lavori pubblici, ecologia, beni culturali e impianti sportivi come:

– 1) La Nuova Sede Municipale, già intrapresa dalle passate amministrazioni, grazie a finanziamenti regionali e fondi europei (POC), è stata ultimata recentemente, dietro impulso della Commissione. L’opera è stata collaudata e fornita degli arredi necessari. E’ stata inaugurata nel mese di febbraio 2020. E’ una sede spaziosa e luminosa che rispetta le condizioni di sicurezza e di benessere per il personale che vi lavora;  

– 2) L’Isola Ecologica di Manduria (Centro di Raccolta Comunale) che finalmente, dopo cinque anni, questa amministrazione straordinaria è riuscita a rendere operativa nel 2020;  

– 3) Realizzazione del nuovo centro di raccolta comunale (isola ecologica) a San Pietro in Bevagna, importo 300 mila euro, finanziamento regionale e progetto del 2018. La procedura di gara è stata conclusa. E’ stata aggiudicata all’Impresa “Edilia Restauri” srl di Carmiano della provincia di Lecce, con un ribasso del 32,78%;  

– 4) La bitumazione delle strade cittadine. Sono state già asfaltate circa 30 vie; altre saranno a giorni interessate dai lavori di sistemazione da parte della ditta Carbotti Giuseppe, che si è aggiudicato l’appalto per 500 mila euro (fondi ministero dell’interno);

– 5) Sistemazione delle strade rurali: i lavori, che concernono le strade 97, 100, 102 e 105, sono terminati recentemente. Si tratta del finanziamento regionale di 700 mila euro che questa commissione straordinaria è riuscita a recuperare, essendo stato emesso il provvedimento di decadenza e restituzione, con interessi e sanzione, dei fondi a suo tempo accreditati e non utilizzati nei termini assegnati. E’ stata richiesta l’autorizzazione alla Regione Puglia a utilizzare i resti per la sistemazione di altra strada rurale comunale;

– 6) Sistemazione della piazza S. Maria Ausiliatrice. I lavori, previo appalto e aggiudicazione della gara, sono terminati giorni or sono. E’ stato sostituito il direttore dei lavori, nominato dalle passate amministrazioni, con tecnici interni.  Con l’economia di gara, si è proceduto alla sistemazione dell’intera via Giovanna d’Arco;

– 7) Sistemazione della piazza della pietà: lavori sono stati ultimati nel mese di giugno 2020;  

– 8) Sistemazione parziale piazza tubi (piazza Giovanni XXIII): l’importo utilizzato è di 50 mila euro (finanziamento regionale). È in programma la piantumazione di nuovi alberi e l’installazione dei giochi per bambini, nonché il potenziamento della pubblica illuminazione:  

– 9) Stadio “Di Mitri”. Assegnazione, tramite gara, ad una società del luogo, della manutenzione e custodia dello stadio che è stato messo a norma. Ultimamente si è provveduto alla installazione dei nuovi seggiolini. A giorni il collaudo statico, ai fini dell’agibilità;   

– 10) Ristrutturazione e messa a norma dell’impianto sportivo pattinodromo comunale: i lavori sono in corso, previo appalto e aggiudicazione della gara. Il progetto è del 2018;

– 11) Riqualificazione della Salina Monaci, importo lavori 700 mila euro, finanziamento regionale. E’ stata indetta la gara, scaduta il 15 giugno u.s.. Nel mese di luglio si è proceduto all’aggiudicazione dei lavori alla ditta Perrotta Group s.r.l., che ha sottoscritto il relativo contratto. Tali lavori sono iniziati in questi giorni di settembre, secondo il cronoprogramma di progetto;   

– 12) Reclutamento del personale. Nel primo periodo di gestione commissariale sono state assunte 8 unità. Sono state espletate le procedure concorsuali per il personale di categoria B e C per complessivi 14 posti.  Certamente sono unità insufficienti rispetto ad una carenza registrata di 120 unità, ripeto 120 unità, il che significa che, almeno da 20 anni, presso il Comune di Manduria non si procedeva ad assumere dipendenti. L’assunzione degli idonei, utilmente classificati nei posti messi a concorso, che hanno già sottoscritto il relativo contratto di lavoro, avverrà con il 1 ottobre p.v.;  

– 13) Riordino ufficio tributi. Una nuova organizzazione dell’ufficio, con il supporto di personale esterno, ha consentito di incamerare più di 2 milioni di euro;  

– 14) Ampliamento della rete idrica e fognaria del centro e delle frazioni marine sia con fondi comunali che attraverso il finanziamento ottenuto dall’Autorità Idrica Pugliese. Si è proceduto alla sistemazione delle chianche di alcune vie cittadine;  

– 15) Affidamento della gestione, in collaborazione con il Comune, dell’area archeologica e dei musei, civico e archeologico, dopo l’espletamento di regolare gara, alla Cooperativa manduriana “Spirito Salentino” per tre anni, rinnovabili di ulteriori due, a discrezione dell’Amministrazione comunale;  

– 16) Messa in sicurezza ex discarica “Li Cicci”. FASE 1. Finanziamento regionale. È considerata una vera “bomba” ecologica. La commissione è riuscita ad ottenere il finanziamento regionale, dopo l’adozione della delibera, con cui si è proceduto al trasferimento della proprietà privata di taluni terreni a quella pubblica. E così è stato possibile ottenere il finanziamento per la messa in sicurezza. Sono stati aggiudicati alla Impresa Tralice srl i relativi lavori per un importo di 570 mila euro. Gli interventi, consistono: – nel ripristino del telo e delle opere correlate per la protezione dei cumuli – nel ripristino di tutti i chiusini presenti nell’area (vasche di raccolta, acque meteoriche, cavidotti ecc.) – nella recinzione e cancelli di accesso. Ad opere ultimate sarà istituito un servizio di vigilanza in loco, onde evitare il verificarsi di atti vandalici, saccheggiamenti delle opere realizzate nonché per prevenire danni ambientali;  

– 17) Abbattimento dell’ecomostro e realizzazione di un centro logistico- operativo delle riserve naturali.  È stata aggiudicata da poco la gara per la progettazione definitiva ed esecutiva dei lavori, per i quali, com’è noto, questa commissione è riuscita ad ottenere nel mese di dicembre 2018 dalla regione un finanziamento di un milione e 300 mila euro;  

– 18) Lavori di manutenzione straordinaria della Torre Colimena, danneggiata dalla mareggiata di novembre 2019. Dopo la stesura di apposito progetto da parte dell’U.T.C. che ha ottenuto il parere favorevole della soprintendenza ai beni culturali di Lecce, i lavori sono stati realizzati e ultimati mesi or sono. È stata pianificata, all’interno della torre, un’attività di promozione per la stagione estiva 2020 (info-point, presidio antincendio e visite guidate al museo della ceramica);  

– 19) Adozione del piano urbanistico generale (P.U.G.) – Dopo circa 20 anni si è pervenuti alla definizione dell’importante strumento di pianificazione del territorio. Con l’adozione si avvia la fase delle osservazioni che tutti i cittadini potranno far pervenire all’Ente. Successivamente, con l’approvazione, il Comune potrà disporre di tale incisivo e indispensabile strumento urbanistico;   

– 20) Approvazione del nuovo regolamento edilizio. Si è proceduto ad una nuova stesura in conformità alle disposizioni e prescrizioni dell’ente regione, una versione più aggiornata e rispondente alle esigenze dei cittadini;  

– 21) Completamento e ampliamento del cimitero. Approvato il progetto di finanza di circa 11 milioni di euro, presentato dalla società “Italiascavi ed ecologia” di Martina Franca, che prevede la realizzazione di due colombaie, un ossario e un tempio crematore, nonché il rifacimento dell’impianto elettrico e di altre opere e servizi cimiteriali. La necessità e l’urgenza di provvedere sono scaturite dalla totale assenza di loculi e dopo il rigetto, perché non validi, di altri due precedenti progetti di finanza, il primo approvato con delibera del 2018 e il secondo presentato da una società siciliana;  

– 22) Accordo quadro per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria della pubblica illuminazione – Importo progetto 144.500,00 euro – Fondi comunali – Con deliberazione n. 177 del 17.09.2020, assunta con poteri di giunta comunale, è stato approvato il progetto redatto dall’UTC per la manutenzione ordinaria e straordinaria della pubblica illuminazione. È stata avviata la procedura di evidenza pubblica per l’affidamento dei relativi lavori.  

L’elenco delle opere non è completo. È un’estrema sintesi di quella che è la relazione di fine mandato la quale sarà divulgata attraverso il sito istituzionale dell’ente e che, oltre a dare contezza del lavoro svolto da questa Commissione Straordinaria, potrà risultare utile ai nuovi Amministratori, cui vanno fervidi auguri di buon lavoro. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: