Manduria. I Verdi chiedono la revoca della delibera di attuazione del Piano Silletti

Revocare la delibera approvata il 24 aprile scorso dalla Giunta Comunale in merito all’ “Attuazione del piano emergenza Xylella fastiodiosa”. E’ quanto chiesto i Verdi al Sindaco di Manduria in considerazione della sospensione subìta dal Piano Silletti
a causa del ricorso al TAR del Lazio da parte di alcune aziende praticanti l’agricoltura biologica nel Salento.
“La sentenza del TAR Lazio – scrivono i co-portavoce dei Verdi di Manduria, Silvia Biasco e Gregorio Mariggiò – ha trovato conferma nella successiva sentenza del Consiglio di Stato con la quale si rigettava la richiesta di sospensiva avanzata dal commissario Silletti. Ciò che preoccupa gli agricoltori e gli ambientalisti è, in particolar modo, il previsto trattamento fitosanitario, che si presenterà come una massiccia somministrazione di insetticidi, che rischia di compromettere irreversibilmente l’ecosistema; ciò in assenza di prove scientifiche incontrovertibili che il disseccamento rapido degli ulivi sia effettivamente causato dalla Xylella”.
I Verdi di Manduria chiedono dunque al Sindaco la revoca della delibera di Giunta n° 78/2015 “e tutti gli atti ad essa consequenziali e di voler in futuro considerare tutte le iniziative atte ad evitare il biocidio del nostro territorio”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: