Manduria. Entro il 4 le iscrizioni per la Tombolata di Comunità: solidarietà, musica e teatro, online.

Si terrà mercoledì 6 gennaio  a Manduria la “Tombolata di comunità” che conclude le  iniziative del programma CasadArte organizzato dal Comune di Manduria per le festività natalizie.  La tombolata si terrà on line:

sulla piattaforma ZOOM per chi partecipa al gioco;

– in streaming, sulle pagine Facebook “Naturalmente a Sud” e “Manduria cultura ed eventi” per tutta la comunità e per chi non partecipa al gioco.

Per info ed iscrizioni, entro il 4 gennaio: https://forms.gle/zAQgdcsEgAPi6n8c7 – Verranno distribuite 220 cartelle tra i cittadini residenti di Manduria che ne faranno richiesta contattando i numeri  320.3844429 e 339.7893331.

Le regole di gioco sono molto semplici e note a tutti. Questa volta le cartelle di gioco non si acquistano ma si barattano con un “dono solidale” che renderà felice chi ha più bisogno all’interno della nostra comunità.

I “premi a sorpresa“, messi a disposizione volontariamente da molti esercenti commerciali, sono il frutto di relazioni e reti sociali attive sul nostro territorio.

Le fasi di gioco saranno scandite dalla voce narrante dell’attore Simone Franco, tomboliere d’eccezione, che condurrà la serata in compagnia dei musicisti Rocco Nigro (fisarmonica), Rachele Andrioli (percussioni e voce), Redi Hasa (violoncello) e Giulio Bianco (zampogna e flauti) in un vero e proprio viaggio musicale.

In un momento storico in cui è buona norma il distanziamento sociale, si è dovuto rinunciare a diversi momenti in cui condividere passioni per il gioco familiare e il divertimento.

Soprattutto in questo singolare periodo natalizio non è possibile riunirsi numerosi nelle abitazioni tra parenti e familiari per pranzi o momenti ludici. 

Tra gli effetti collaterali più latenti della pandemia in corso vi è il continuo e costante isolamento a cui sono portati molti singoli cittadini e anche i nuclei familiari.

Una disgregazione che infierisce sul senso di comunità, che è invece il principale collante di ogni collettività in una polis.

Per dare sollievo a questa situazione, l’amministrazione comunale di Manduria di concerto con la Cooperativa Rinascita, ente attuatore dello SPRAR di Manduria, hanno finanziato un’ originale iniziativa, ideata e realizzata dall’Associazione Naturalmente a Sud in collaborazione con i volontari della “Rete Informale di Piazza Coperta” che, anche in questa occasione, si mostrano dinamici nel portare avanti azioni di “cittadinanza attiva” con l’obiettivo di dar vita e riallacciare relazioni che costituiscono il capitale sociale indispensabile allo sviluppo della nostra comunità favorendo integrazione, solidarietà e cultura.

“Vogliamo sottolineare ancora con maggiore forza quanto sia importante sentirsi parte di una comunità e all’isolamento ed agli individualismi rispondiamo con entusiasmo e partecipazione”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: