Manduria controlli contrada La Chianca: valori rientrati. Revocata ordinanza di interdizione utilizzo delle acque dei pozzi

Il sindaco di Manduria dott. Gregorio Pecoraro ha revocato l’Ordinanza n. 84 del 22.04.2021 “Ordinanza contingibile e urgente per motivi igienico-sanitari per
interdizione utilizzo acque di Falda” dei pozzi di contrada La Chianca dove è ubicata la discarica della società Manduriambiente.

I controlli eseguiti, come disposto nel precedente provvedimento, hanno rilevato che i valori sono rientrati e quindi può rientrare l’allarme.

In particolare,  l’ordinanza cita:

  • in data 26.05.2021, con nota registrata al protocollo generale dell’Ente con il n. 25341, giungeva comunicazione dell’ARPA Puglia, DAP Taranto, relativa agli esiti delle attività di controllo effettuati ai sensi dell’art. 29-decies, c. 7, del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i e comunicazione ai sensi dell’art. 244, c.1, T.U.A. (A.I.A. – D.D. regionale n. 59/2013 come modificata dalla D.D. 169/2016) relativa agli ulteriori
    campionamenti eseguiti presso i pozzi spia della discarica Manduriambiente nelle date 29-30 e 31 marzo 2021. Da detta comunicazione si evince il rientro di tutti i parametri rispetto alle concentrazioni soglia di contaminazione (CSC) ad eccezione dei soli elementi o Manganese (67,5/50) al Pozzo PV2 o Ferro (254/200) e Manganese (72,1/50) al Pozzo P2.
  • in data 14.06.2021, con nota prot. 28259, giungeva trasmissione degli esiti disposti, in seguito all’ordinanza suddetta, dalla società Manduriambiente Spa ed eseguiti da CRC Centro Ricerche Chimiche srl di Montichiari (BS), relativi ai campionamenti ai pozzi spia dell’impianto Manduriambiente e pozzi spia delle aree limitrofe eseguiti in data 19.05.2021 con la presenza di Arpa Puglia – Dap e questo Ente, giusto verbale redatto in pari data. Dai certificati di analisi trasmessi si evince il rientro di tutti i parametri all’interno delle C.S.C. ad eccezione degli elementi o Ferro (303/200) e Manganese (69/50) al Pozzo PV2 o Ferro (293/200) e Manganese (79/50) al Pozzo P2.
  • i valori sopra rilevati risultano essere anche inferiori a quanto già rilevato nella campagna di analisi dell’Arpa DAP del giugno 2018
    o Manganese (282.7/50) al Pozzo PV2
    o Ferro (354.5/200) e Manganese (101.1/50) al Pozzo P2.

20210130O

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: