Manduria: Comune a rischio scioglimento. C’è accesso ispettivo antimafia

Con provvedimento del 23 agosto scorso, il Prefetto di Taranto Donato Cafagna, su delega del Ministro dell’Interno, ha disposto un accesso ispettivo antimafia presso il Comune di Manduria,

ove recenti iniziative giudiziarie hanno evidenziato pericoli di infiltrazioni della criminalità organizzata nella gestione dell’Ente. Degli accertamenti e delle verifiche presso il Comune è stata incaricata una Commissione composta dal Vice Prefetto della Prefettura di Taranto Maria Luisa Ruocco, dal Vice Questore Aggiunto della Questura di Taranto Carlo Pagano e dal Funzionario del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Campania, il Molise, la Puglia e la Basilicata Maurizio Di Monte. La Commissione ha tre mesi di tempo per gli accertamenti in materia, termine che si può prorogare una sola volta. Anche dopo il mandato del sindaco Tommasino ci fu altro accesso ispettivo antimafia che non portò ad alcun provvedimento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: