Manduria: arrestato il rapinatore delle prostitute

I Carabinieri della Stazione di Manduria, coadiuvati dai colleghi dell’Aliquota Radiomobile del N.O.R. della locale Compagnia, hanno tratto in arresto il 27 enne Massimo D’AMORE Massimo di Erchie (BR), accusato di rapina ai danni di due prostitute rumene.
Nel primo pomeriggio di ieri due rumene si sono presentate presso la Stazione di Manduria ed hanno denunciato che, mentre si trovavano lungo la SS 7 Ter, luogo dove con tutta probabilità stavano svolgendo l’attività di meretricio, sono state avvicinate da un uomo che, dopo averle percosse, si è impossessato delle loro borse. Una delle due ha riferito che si trattava della stessa persona che, lo scorso 22 aprile, sempre nello stesso luogo, le aveva scippato una borsa. Le immediate indagini dei militari hanno consentito di appurare che ad agire era stato Massimo D’AMORE. Giunto da Erchie a bordo della propria autovettura, l’uomo è stato ritenuto responsabile sia del furto con strappo del 22 aprile che delle rapine di ieri avvenute tutte a Manduria sulla SS 7 ter per Lecce. Per eseguire l’arresto i militari si sono recati ad Erchie presso l’abitazione di D’Amore trovato in possesso di parte della refurtiva ovvero del denaro sottratto alle rumene.
L’arrestato, su disposizione dell’A.G., è stato condotto presso la Casa Circondariale di Taranto. Dovrà rispondere dei reati di furto con strappo e rapina.

D'AMORE Massimo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: