Lizzano: tenta di nascondere cocaina, arrestato dai Carabinieri

Un pregiudicato lizzanese è stato arrestato dai Carabinieri della locale Stazione con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e resistenza a Pubblico Ufficiale. Si tratta del 29 enne Damiano Cataldo. E’ stato sorpreso mentre cercava di occultare all’interno di un muretto a secco della cocaina.
I militari, durante un servizio finalizzato al pattugliamento delle aree rurali, hanno notato l’insolita ed ingiustificata presenza del giovane – già noto per i suoi precedenti penali, a bordo di una Fiat panda lungo una strada interpoderale. Dopo averlo seguito a distanza lo hanno sorpreso mentre era intento a nascondere, all’interno di un muretto a secco, un involucro dal contenuto sospetto.
Alla vista dei carabinieri, il malvivente ha tentato di darsi alla fuga a bordo del proprio veicolo ma, intuendo le sue intenzioni, i militari sono riusciti a rimuovere prontamente le chiavi dal quadro del veicolo prima che questi potesse dileguarsi.
La pattuglia, dopo aver recuperato il contenitore, al cui interno sono stati rinvenuti: gr. 80 di cocaina, in parte già confezionata in piccole dosi, materiale vario utilizzato per il taglio, il confezionamento e la pesatura dello stupefacente, ha condotto il 29enne in caserma.
CATALDO è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Taranto come disposto dal P.M. di turno – D.ssa Maria Grazia Anastasia.
Lo stupefacente sequestrato sarà analizzato nei prossimi giorni dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: