Lizzano: tenta di nascondere cocaina, arrestato dai Carabinieri

Un pregiudicato lizzanese è stato arrestato dai Carabinieri della locale Stazione con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e resistenza a Pubblico Ufficiale. Si tratta del 29 enne Damiano Cataldo. E’ stato sorpreso mentre cercava di occultare all’interno di un muretto a secco della cocaina.
I militari, durante un servizio finalizzato al pattugliamento delle aree rurali, hanno notato l’insolita ed ingiustificata presenza del giovane – già noto per i suoi precedenti penali, a bordo di una Fiat panda lungo una strada interpoderale. Dopo averlo seguito a distanza lo hanno sorpreso mentre era intento a nascondere, all’interno di un muretto a secco, un involucro dal contenuto sospetto.
Alla vista dei carabinieri, il malvivente ha tentato di darsi alla fuga a bordo del proprio veicolo ma, intuendo le sue intenzioni, i militari sono riusciti a rimuovere prontamente le chiavi dal quadro del veicolo prima che questi potesse dileguarsi.
La pattuglia, dopo aver recuperato il contenitore, al cui interno sono stati rinvenuti: gr. 80 di cocaina, in parte già confezionata in piccole dosi, materiale vario utilizzato per il taglio, il confezionamento e la pesatura dello stupefacente, ha condotto il 29enne in caserma.
CATALDO è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Taranto come disposto dal P.M. di turno – D.ssa Maria Grazia Anastasia.
Lo stupefacente sequestrato sarà analizzato nei prossimi giorni dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: