Laricchia (M5S) scopre Villa Gigli a Maruggio. “La bellezza può creare Ricchezza? Il #M5S #PUGLIA ne è certo!”

In “vacanza” in provincia di Taranto la Consigliera Regionale Antonella Laricchia del Movimento 5 Stelle sta dedicando questi giorni di pausa dall’impegno in Regione per preparare le proposte da portare in Consiglio Regionale già al rientro a settembre e a studiare e approfondire le segnalazioni giunte dai cittadini.
“Ma ogni tanto – scrive su FB – riesco a ritagliarmi qualche ora per visitare posti bellissimi e sconosciuti di questa nostra #Puglia.”
Si è soffermata, in questo caso, su Villa Gigli a Maruggio.”Villa Montoto o Gigli” è una struttura situata sulla via per Manduria. Colpisce la particolarità degli edifici e l’alone di mistero che li circonda. Ma è davvero un peccato vederla nelle condizioni in cui versa. Abbandonata e alla mercé di vandali.
Laricchia è giunta, dunque, al convincimento che: “Non basta SALVARE questi luoghi e non basta CONOSCERLI. Occorre dare la possibilità a tutti i privati e a tutte le amministrazioni pubbliche di CONSERVARLI in maniera dignitosa e di PROMUOVERLI. Milioni di turisti visitano la Puglia ogni anno ma spesso si ritrovano davanti a monumenti chiusi o, peggio, diroccati. È un imperativo categorico di chiunque voglia risollevare l’economia di questa Regione IL COLTIVARE LA BELLEZZA DI QUESTI LUOGHI.”
“stiamo lavorando – afferma la consigliera pentastellata – ad una PROPOSTA di COSTITUZIONE DI UN FONDO REGIONALE che, in collaborazione con soggetti privati, finanzierà progetti finalizzati a PORTARE ALLA LUCE, RIQUALIFICARE, CONSERVARE i beni o PROMUOVERLI per generare valore aggiunto economico e sociale sul territorio.
Per approfondire: https://goo.gl/YAVp9h.
Ma luoghi come Villa Gigli a Maruggio (con un potenziale inespresso enorme), di cui la nostra Regione è piena, rientrano a pieno titolo in quel progetto di RICONVERSIONE ECONOMICA delle aree di Taranto, Brindisi o Manfredonia.”

“Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. – conclude Antonella Laricchia – OCCORRONO POLITICHE DIVERSE, OCCORRE PENSARE ALLE FUTURE GENERAZIONI E NON SOLO ALLE PROSSIME ELEZIONI. Ma tutto questo occorre SUBITO!”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: