“La vendemmia è iniziata…” di Gregorio Sergi


La vendemmia è iniziata in Puglia ed in tutta Italia con ottimi propositi di raccolta e di lavorazione delle uve da parte di tutti i vignaioli/produttori.
Ricordando gli anni passati, si sente molto meno il profumo di mosto che aleggiava per le vie di Manduria durante il periodo della vendemmia. Questo è a mio avviso un dato positivo, poiché  le uve arrivano in cantina integre, senza alcun inizio di fermentazione e/o muffe nocive.
A livello nazionale il 2013 si presenta con una stima di circa il 3% in più dello scorso anno ma con un ritardo di due settimane.

Alberello di primitivo

Secondo Coldiretti e se terranno le condizioni meteo, quest’anno ci posizioneremo al secondo posto al mondo dopo la Francia per produzione e qualità. C’è da tener conto di un dato: il consumo in Italia di vino è in calo, mentre crescono i consumi e le produzioni in Spagna, Stati Uniti e Cina.
Le escursioni termiche fra giorno e notte continuano a dare risalto ai nostri vini bianchi, mentre la qualità dei vini rossi cresce sempre più.
Dobbiamo sperare che i produttori vinicoli pugliesi siano sempre più attenti anche al marketing, senza trascurare la vendemmia considerandola solo come giornata lavorativa e di raccolta fine a se stessa. Adeguatamente valorizzata, infatti, essa può diventare un veicolo promozionale/turistico e dimostrativo per tutti.

Gregorio Sergi

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: