La Polizia stradale di Manduria salva coniugi sommersi dall’acqua

Salvata dal provvidenziale arrivo degli agenti della Polizia Stradale del Distaccamento di Manduria, una coppia di coniugi rimasta bloccata sulla strada statale 106 allagata dalle lunghe e abbondanti precipitazioni.
E’ accaduto nel pomeriggio di ieri quando, introno alle 17, gli agenti, impegnati in servizi di viabilità volti ad interdire il traffico veicolare lungo la statale, hanno notato in lontananza una donna che, sotto una pioggia torrenziale, andava loro incontro chiedendo disperatamente aiuto.
I poliziotti l’hanno immediatamente soccorsa scoprendo che anche il marito si trovava in pericolo, chiuso all’interno della loro autovettura, che stava pian piano per essere sommersa dall’acqua.
Gli agenti, percorrendo la carreggiata contromano, sono riusciti ben presto ad individuare la vettura sulla complanare che costeggia la SS.106, pur senza trovarci all’interno il marito della signora.
Solo dopo essere scesi dall’auto i poliziotti sono riusciti a scorgere a qualche centinaia di metri di distanza, dove l’acqua era ancora più profonda, la sagoma di un uomo che, con non poche difficoltà, è stato raggiunto e, ormai allo stremo delle forze, immerso nell’acqua fino al torace e in evidente stato di shock, è stato tratto in salvo.
Gli agenti della Stradale hanno quindi provveduto a coprire con i propri indumenti la malcapitata coppia in attesa che arrivassero i sanitari del 118, giunti sul posto insieme a personale dei Vigili Fuoco e della Protezione Civile. Verificate le loro buone condizioni fisiche, i due sono stati trasportati presso un albergo della zona.

alluvione 2013 d

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: