La polizia arresta latitante autore omicidio Denaro

E’ stato arrestato nel tardo pomeriggio di oggi il presunto responsabile dell’omicidio di Cosimo Denaro, ucciso la sera del 6 gennaio scorso nel Quartiere Tamburi, a Taranto.

Si tratta di Benito Potenza, 33 anni, catturato dagli Agenti della Polizia di Stato in un appartamento al piano ammezzato di uno stabile di Via Parini.
Il suo nascondiglio è stato individuato dagli uomini della Squadra Mobile in questi mesi hanno concentrato le loro attenzioni sui familiari del ricercato ed in particolare di una sua vicina, Elisabetta Noce, di 33 anni, anche lei finita agli arresti domiciliari con l’accusa di favoreggiamento.
Quando i poliziotti hanno fatto irruzione nell’appartamento, l’uomo, che immediatamente dopo l’omicidio si era dato alla latitanza, ha tentato di fuggire ma è stato bloccato e condotto in carcere.
Per lo stesso omicidio, solo qualche giorno dopo, erano già stati arrestati Cosimo Potenza e Francesco Longobardi. Il gruppo di fuoco, come si ricorderà, la sera dell’Epifania entrò in un circolo privato gestito dai familiari della vittima e lì dopo aver atteso il suo arrivo, tenendo sotto la minaccia delle armi tutti i presenti, esplose con il fucile a canne mozze un colpo che non lasciava scampo al Denaro.

potenzabenito

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: