Altro incidente all’Ilva di Taranto: cade e batte la testa

Nuovo incidente all’interno del siderurgico tarantino. Un operaio dell’impresa appaltatrice Castiglia di Massafra, per cause ancora tutte da stabilire, è scivolato, battendo la testa, mentre apponeva un telo ad un cassone.
L’incidente si è verificato nella zona della discarica dello stabilimento siderurgico. Immediati i soccorsi. Secondo fonti sindacali le condizioni dell’operaio, che comunque è stato ricoverato in ospedale, non desterebbero preoccupazioni.
Solo cinque giorni fa, sempre all’Ilva, un incidente mortale si è verificato nell’area dell’acciaieria 1. La vittima è Angelo Iodice e aveva 54 anni. Dipendente della ditta ‘Global Service’ dell’appalto Ilva, è stato investito da un mezzo meccanico guidato da un collega. Ieri c’ è stata l’ autopsia sul corpo della vittima, disposta dal sostituto procuratore Remo Epifani, che ha confermato le prime ipotesi ovvero la morte dell’uomo è sopraggiunta per la gravità delle lesioni subìte nello schiacciamento provocato dal mezzo.

ilva

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: