Grottaglie: per un diverbio gambizza due persone, arrestato

Sarebbe dovuto servire a chiarire i motivi del diverbio avvenuto in mattinata, ma il loro incontro si è concluso invece con un ferimento a colpi d’arma da fuoco.

Due le persone raggiunte dagli spari, padre e figlio, rispettivamente di 52 e 24 anni, che, intorno alle 20 di ieri sera si sono presentate al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Grottaglie.
I sanitari, data la natura delle lesioni, hanno chiesto l’intervento degli Agenti del locale Commissariato.
Ai poliziotti le vittime hanno raccontato che un giovane in compagnia di un’altra persona aveva esploso contro di loro numerosi colpi di pistola nel corso di una lite nata da un precedente diverbio avuto in mattinata nel comune di San Giorgio Jonico per motivi di viabilità.
Ben presto tuttavia i quattro contendenti erano passati alle vie di fatto, fino quando uno di loro, ancora in fase di identificazione, non aveva impugnato la pistola esplodendo numerosi colpi verso i suoi rivali, ferendoli entrambi alle gambe.
Immediate le indagini degli Agenti che sono riusciti in breve ad identificare uno dei responsabili del ferimento. Roberto Frascella, 28 anni di San Giorgio Jonico, alcune ore dopo, vistosi ormai braccato, si è consegnato spontaneamente alle forze dell’ordine.
Si trova ora nel carcere di Taranto con l’accusa di tentato omicidio in concorso.

polizia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: