Giro di vite della Polizia al Quartiere Tamburi

Chiuso un circolo ricreativo e denunciate due persone a Taranto. Gli agenti della Squadra Mobile, coadiuvati dai colleghi del N.P.C. di Bari e della Divisione di Polizia Amm.va e Sociale, hanno effettuato una serie di mirati controlli al Quartiere Tamburi per contrastare reati e illegalità. Particolare attenzione è stata rivolta a quei luoghi pubblici e privati abitualmente frequentati da pregiudicati. Nel corso di tali attività gli agenti hanno scoperto che un circolo ricreativo ubicato in Piazza Gesù Divin Lavoratore, chiuso da alcune settimane, subito dopo l’omicidio di Cosimo Denaro, era stato riaperto e che all’interno c’erano una decina di persone intente a giocare a carte. Il circolo è stato immediatamente sgomberato e nuovamente chiuso. Il gestore del club privato, un 26enne tarantino, al momento assente è stato denunciato in stato di libertà per le violazioni alle prescrizioni imposte dall’A.G.. in un altro controllo in un locale di via Masaccio, gli agenti hanno recuperato indosso ad una donna che si trovava all’interno del circolo, due coltelli del genere vietato, una cartuccia cal.7.65 e 2 grammi di hashish. La donna, una tarantina di anni 34, è stata denunciata in stato di libertà per possesso ingiustificato dei coltelli e del proiettile. Sono in corso i controlli amministrativi per accertare se quel circolo privato è in possesso di tutte le autorizzazioni previste dalla vigente normativa.
Intanto continuano senza sosta di servizi di controllo del territorio a supporto dell’indagine sull’omicidio di Cosimo Denaro che, tutt’altro che chiusa, dovrà identificare il terzo componente del commando che ha agito per ucciderlo.

polizia squadra-mobile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: