Ginosa. Danneggia vetrata con un punteruolo: arrestato.

Sembravano fori di colpi di pistola, ma erano buchi fatti con un punteruolo sulla vetrata di un panificio. L’autore, un giovane ginosino evaso dai domiciliari, è stato arrestato per danneggiamento di un esercizio commerciale.
Lo hanno individuato i militari della Stazione Carabinieri di Ginosa, unitamente al personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Castellaneta, in seguito ad indagini avviate dopo la segnalazione di due presunti colpi d’arma da fuoco sulla vetrata di accesso ad una panetteria del centri.
Intervenuti sul posto i militari hanno dapprima accertato che il danneggiamento era stato invece attuato mediante un corpo contundente a punta e poi analizzato le riprese delle telecamere di videosorveglianza ricostruendo con certezza l’accaduto e risalire al responsabile. Domenico Carrieri, 27 anni, di Ginosa, dopo essersi allontanato arbitrariamente dalla propria abitazione, dove era sottoposto al regime degli arresti domiciliari per il reato di ricettazione, aveva danneggiato la vetrata mediante l’uso di un’arma bianca, allontanandosi repentinamente.
Il movente del gesto sarebbe riconducibile a controversie di natura personale fra il giovane ed il proprietario dell’attività commerciale.
L’arrestato, su disposizione della d.ssa Rosalba LOPALCO, P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: