Ginosa: dal 25 Luglio “Terre de u’ Munachicchie”

“La memoria, come esperienza concreta diventa una ricchezza per l’individuo e per la comunità che la condivide”: è sulla base di questi concetti che nasce la manifestazione “Terre de u’ Munachicchie” che, voluto dal Circolo Arci si terrà dal 25 Luglio sino al 12 di agosto a Ginosa nel tarantino con la partecipazione attiva del Sindacato Pensionati Spi Cgil di Taranto. Un connubio che si è andato rafforzando nel tempo stimolato sempre più dalle iniziative e dai temi legati alla memoria messi in campo, in preparazione dell’evento estivo, giunto all’8^ edizione, che hanno visto protagonisti sempre più i pensionati, non solo di Ginosa ma dell’intera provincia. Quest’anno il tema scelto per l’appuntamento de “Terre de U ’Munachicchie” sarà: “Il gioco e il giocattolo nella memoria e nell’attualità”. Stefano Giove presidente del Circolo Arci , spiegando il legame tra U ’Munachicchie e l’iniziativa ha affermato che: “il tesoro che il nostro “folletto” ci consegna, non è un forziere di denari ma la nostra identità culturale ritrovata, fatta di un rapporto sociale ricco di sfaccettature e di una carica umana unica”. Questo percorso tra le tradizioni e la storia, inizierà con la mostra del centrino “de u’ Munachicchie”, “E’ una occasione per stare insieme e per “fare comunità”, insomma un modo per sottrarsi alla solitudine, all’indifferenza e all’individualismo, mali che caratterizzano purtroppo ormai una parte considerevole della vita di molti anziani”. Anche il tema di quest’anno, quello dei giochi di una volta, è stato accolto con interesse ed entusiasmo dagli anziani pensionati che nelle interviste effettuate, con la collaborazione del Circolo Arci “ Il Ponte” , nelle sedi dello Spi, non solo di Ginosa ma anche di Taranto Tamburi, come di Martina Franca o di Monteparano ed altre, sono tornati con la memoria ai momenti felici e spensierati della loro giovinezza.

terre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: