Fratelli d’Italia Taranto: “si mantengano gli impegni sulla regionale 8”

Sulla regionale 8 si sta consumando, in questi mesi, l’ennesima beffa politica nei confronti della provincia di Taranto. A fronte di tanti proclami ed impegni solenni, l’unico dato di fatto è rappresentato dal definanziamento per 70 milioni di euro delle risorse destinate alla realizzazione dell’opera.” Così in una nota commenta il coordinatore Provinciale di Taranto di Fratelli d’Italia avv. Dario Iaia che aggiunge -“In tanti speravamo che finalmente il 2021 potesse essere l’anno dell’indizione della gara ed, a seguire, dell’avvio dei lavori per la realizzazione di questa importantissima arteria che dovrebbe collegare Taranto ad Avetrana e consentire, in questo modo, un miglioramento  infrastrutturale del nostro territorio attraverso la realizzazione di una viabilità che alleggerisca il traffico caotico della litoranea del versante orientale della nostra provincia, soprattutto nei mesi estivi.”

Le motivazioni sono riconducibili alcune all’attuale situazione di crisi, altre legate alla burocrazia  

Le dichiarazioni dell’Assessore Regionale ai Trasporti della Puglia Maurodinoia ci hanno fatto tornare alla realtà – prosegue Iaia – ricordandoci che, la giunta Emiliano, con delibera numero 1603 del 17 settembre scorso, ha distratto una parte dei fondi destinati alla regionale 8 per l’importo di circa 70 milioni, destinandoli ad aiuti agli investimenti delle imprese. L’assessore regionale ha anche evidenziato come alla Regione Puglia si attendano dalla provincia ionica risposte ed integrazioni varie al progetto per poter procedere e che, soltanto quando ciò abbia luogo, la Regione Puglia riprogrammerà le risorse per assicurare l’intervento. Noi abbiamo fiducia acché questo impegno venga realmente mantenuto con i fatti e non con le parole e che la provincia di Taranto, così come dichiarato dal presidente Gugliotti, rispetti i tempi per la consegna delle integrazioni richieste per il rilascio del provvedimento autorizzativo della procedura di valutazione di impatto ambientale (Via) da parte della sezione autorizzazioni ambientali della Regione Puglia. Noi come Fratelli d’Italia – conclude Iaia –  vigileremo, con i nostri amministratori in Regione, in Provincia e nei Comuni, per far sì che tutti gli impegni assunti vengano rispettati, che i fondi tornino lì dove erano e che finalmente entro l’anno si possa procedere alla pubblicazione della gara per la realizzazione dell’opera. E’ chiaro che se ciò non dovesse avvenire non esiteremo a far sentire la nostra voce ed a coinvolgere le cittadinanze e tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti.”

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: