Fratelli d’Italia: prosegue riorganizzazione in Provincia di Taranto

Continua l’intensa attività sul territorio della provincia di Taranto da parte di Fratelli d’Italia. Ne danno notizia i coordinatori provinciali Dario Iaia e Giandomenico Pilolli.

“In queste settimane siamo stati impegnati nella riorganizzazione del partito dopo la confluenza di Direzione Italia di Raffaele Fitto in Fratelli d’Italia. Abbiamo nominato i nuovi coordinatori in tutti i Comuni della nostra provincia ed, a breve, provvederemo alla formazione del direttivo provinciale. Oggi, Fratelli d’Italia è presente con una propria rappresentanza o circolo in tutti i comuni della provincia di Taranto. Nelle prossime settimane sarà poi inaugurata la nuova sede provinciale a Taranto che sarà a disposizione di tutto il territorio e diventerà luogo di incontro e di confronto politico. Fratelli d’Italia intende assumere, con i propri valori e le proprie idee, oltre che con i propri uomini, un ruolo di primo piano nel quadro politico della città di Taranto e non solo. In quest’ottica, in queste settimane siamo impegnati nella raccolta firme promossa a livello nazionale  da Giorgia Meloni. Stiamo raccogliendo le firme in tutti le città ed i paesi della provincia di Taranto per promuovere quattro importantissime proposte di legge. In particolare, ci siamo attivati per arrivare finalmente all’elezione diretta del Capo dello Stato, all’abolizione dei senatori a vita, per inserire il limite massimo  delle tasse nella nostra Costituzione e per affermare la supremazia delle leggi italiane su quelle europee. Come si può notare sono argomenti di grande attualità e che, se introdotte nell’ordinamento italiano, darebbero un grande contributo in termini di democrazia e di libertà. Basti pensare all’elezione diretta del Presidente della Repubblica che è una delle battaglie storiche della destra. Questa novità legislativa consentirebbe agli italiani di eleggere direttamente  il Capo dello Stato. Così come l’introduzione del limite massimo  delle tasse in Costituzione e la supremazia delle leggi italiane su quelle europee sarebbero elementi di novità e di democrazia importanti per il popolo italiano. Per questa ragione, nei prossimi  giorni e per tutto il mese di febbraio  continueremo con la raccolta firme. Per avere informazioni, gli interessati possono rivolgervi ai responsabili dei circoli territoriali o  direttamente al sito di Fratelli d’Italia.“

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: