Ecco la foto di “Ophrys x Nardonei” dedicata al prof. Domenico Nardone

Si caratterizza per la particolare grandezza, per la forma slanciata e per la presenza di una “macula” molto articolata l’orchidea scoperta nel Bosco Cuturi di Manduria,

lo scorso 17 Aprile 2019, da un gruppo di studiosi che, insieme al prof. Domenico Nardone, stavano eseguendo i consueti rilievi orchidologici.

Nel darne notizia alla comunità scientifica internazionale, il team di studiosi ha voluto attribuire alla nuova orchidea spontanea il nome di “Ophrys x Nardonei”, proprio dal nome del “ prof. Domenico Nardone” (cit.) botanico e infaticabile studioso.
Si tratta di un riconoscimento particolarmente prestigioso, in quanto viene attribuito con molta parsimonia e di rado a studiosi viventi.

La notizia del prestigioso riconoscimento scientifico è stata diffusa da Archeoclub Manduria di cui fa parte il Prof. Domenico Nardone in qualità di socio, nonché membro del Direttivo cittadino.

La Presidente e i Soci tutti di Archeoclub, onorati di annoverare da sempre il Prof. Nardone tra le fila della sede locale dell’Associazione, nel congratularsi, gli augurano un proficuo prosieguo delle sue ricerche.

La nuova orchidea Ophrys x Nardonei è un ibrido triplo descritto nei minimi particolari dagli studiosi che hanno anche individuato un probabile percorso degli incroci che lo hanno prodotto a partire dai taxa iniziali O. holosericea subsp. apulica e O. holosericea subsp . parvimaculata, che hanno dato origine a O. xcosentiana nothosubsp. nociana, e al successivo incrocio con O. bertolonii.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: