Discarica di Corigliano. Casili (M5S) a Santorsola: “Rischia di causare disastro ambientale”

Per l’Assessore regionale all’Ambiente, Domenico Santorsola, “la nuova discarica di Corigliano d’Otranto può entrare in esercizio, non sussistono motivazioni di ordine ambientale che blocchino l’impianto”. Il nuovo impianto è posizionato sulla falda idrica che a tutt’oggi è utilizzata dall’Acquedotto Pugliese per servire numerosi comuni del Salento, ma il governo regionale afferma che “non sussistono motivazioni di ordine ambientale che ostino all’entrata in esercizio della discarica in esame, fermo restando il rigoroso rispetto della normativa di settore nella fase gestionale dell’impianto e il constante monitoraggio sulle matrici ambientali in conformità alle prescrizioni puntualmente indicate nel provvedimento autorizzativo”.
Secondo il consigliere regionale M5S Cristian Casili “la tesi dell’assessore all’Ambiente Santorsola, a favore dell’apertura della discarica di Corigliano, chiarisce inequivocabilmente qual è la posizione della Giunta su rifiuti e ambiente.”
Casili ricorda che l’impianto insiste sulla falda che fornisce acqua a tutto il Salento e che: “L’inquinamento da percolato configurerebbe scenari da autentico disastro ambientale, un rischio da tempo denunciato dal sindaco di Corigliano e dai cittadini dell’area. Il governo regionale piuttosto valuti seriamente la proposta di legge M5S “Rifiuti Zero”, già depositata e a disposizione della giunta. Tergiversare procedendo senza bussola può solo continuare a nuocere al nostro territorio.”

Casili ritiene che la posizione di Santorsola chiarisca come, al di là dei “finti ambientalismi” del caso, questa amministrazione regionale sia favorevole all’apertura di nuove discariche, a dispetto dei pronunciamenti contrari che partono da Bruxelles.
“L’Assessore Santorsola non può trascurare questi aspetti, – conclude Casili – ma soprattutto la politica ha il dovere di assumere decisioni che non siano fughe sbrigative e refrattarie alla valutazione dei danni causati.“

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: