Depurazione. Nicastro: “Chiuse conferenze di servizi per 5 impianti”

Cinque impianti di depurazione hanno ottenuto il via libera per l’adeguamento e l’ampliamento. Si sono, infatti, chiuse ieri alcune conferenze di servizi decisorie relative alle valutazioni ambientali che riguardano gli impianti di Barletta, Crispiano, Castellaneta, Laterza e Santeramo in colle.
Grazie alla conclusione delle procedure sul piano ambientale potranno essere utilizzati per questi impianti i 14,5 mln di euro finanziati con deliberazione CIPE su proposta della Regione Puglia. La notizia è stata diffusa dall’Assessore alla Qualità dell’Ambiente della Regione Puglia, Lorenzo Nicastro.
“Si tratta di procedure di adeguamento di impianti esistenti nei comuni di Barletta (investimento 3,7 mln di euro), Laterza (3,7 mln), Crispiano (2,6 mln), Castellaneta (2,7 mln) e Santeramo in Colle (2,1 mln) che – ha spiegato Nicastro – mirano ad aumentare la portata cercando di risolvere criticità nella fase di gestione che si sono evidenziate nel tempo creando disagi ai cittadini del territorio.
Stando al crono programma fissato dal CIPE stesso i lavori – prosegue l’assessore Regionale alla Qualità dell’Ambiente – dovranno essere appaltati entro il 30 giugno prossimo al fine di spendere le risorse individuate”.
“Il via libera agli interventi sul piano ambientale permetterà ai soggetti procedenti di avviare l’iter per aprire i cantieri e, quindi, porre rimedio ai problemi verificatisi. Si tratta di una grossa opportunità – conclude l’Assessore – che la Puglia coglie rispondendo alle istanze accorate dei sindaci di quelle località”.

nicastro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: