Criminalità: De Monte, no a militarizzare il territorio occorre vigilare su appalti e gestione dei rifiuti

Il consigliere comunale di Roccaforzata Gaetano De Monte della lista civica Roccaforzata per i Beni comuni esprime profondo sdegno per ciò che accade in queste ore a Lizzano. “Sono vicino ai consiglieri comunali Lecce, Morelli e Donzello che hanno subito gravi, e vili gesti che hanno come unico obiettivo quello di intimidirli nella loro azione politica.” De Monte coglie l’occasione per ricordare anche alcune anomalie nel funzionamento della vita amministrativa che avvengono nel comune di Roccaforzata, già segnalate, nelle scorse settimane, alla massima autorità politica provinciale, richieste alle quali non è stata fornita, mai, alcuna risposta.” De Monte fa riferimento al fatto che, puntualmente, non viene fornita nessun tipo di risposta alle interrogazioni che i consiglieri presentano agli organi di giunta competenti. E, quindi, alle continue violazioni del regolamento che disciplina lo svolgimento della vita consiliare.” Per De Monte dunque “non serve a nulla la militarizzazione dell’intero territorio della provincia orientale, l’invio dei carabinieri giunti da ogni angolo della Puglia. O gli elicotteri che in queste ore sorvolano i cieli dei nostri Comuni. Servirebbe, piuttosto, un controllo stringente, da parte delle autorità politiche preposte, sull’inquinamento morale ed economico, oltre che ambientale, naturalmente, che attanaglia da tantissimo tempo il territorio in questione, quello della provincia orientale, appunto. Servirebbero, piuttosto, controlli severi, tesi ad impedire il voto di scambio in vista delle elezioni amministrative. La vigilanza massima sugli appalti, come quelli per la gestione, il trasporto e la raccolta dei rifiuti. O la limitazione degli stessi subappalti nella predisposizione delle opere pubbliche. E, ancora, attenzione massima, verso i camion carichi di rifiuti tossici che di notte scaricano nelle nostre campagne. E i cittadini di Lizzano, – rimarca – ne sanno qualcosa.” De Monte esprime la propria vicinanza, non solo ai consiglieri comunali in questione, ma concretamente e di persona, “anche a quei cittadini che sabato prossimo manifesteranno per le vie di Lizzano reclamando dignità, quella che troppo spesso in provincia di Taranto è stata calpestata.”

ccPostocontrE aereo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: