Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica su Settimana Sociale dei Cattolici a Taranto e green pass sui luoghi di lavoro

Presieduto dal Prefetto, Demetrio Martino, si è riunito questa mattina il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica a cui hanno preso parte, oltre ai Vertici delle Forze dell’Ordine, l’Arcivescovo Metropolita di Taranto, il Vicepresidente della Provincia ed il Comandante della Polizia Municipale del capoluogo.

L’incontro è stato dedicato, principalmente,  al grande evento della “Settimana sociale dei Cattolici italiani” che si svolgerà a Taranto nel periodo dal 21 al 24 Ottobre 2021. Nel prossimi giorni, infatti, la Città sarà protagonista di un importante appuntamento che vedrà la partecipazione di rappresentanti di tutte le Diocesi d’Ita1ia e del mondo dell’associazionismo cattolico, con la presenza anche di alte personalità della Chiesa, del mondo politico nazionale e di opinion leaders culturali.

L’Arcivescovo, S.E. Filippo Santoro, nell’ esporre l’intenso programma dell’evento, ha rammentato l’importanza tematica della 49^ edizione della “Settimana Sociale dei Cattolici Italiani” che affronterà l’argomento “Il Pianeta che speriamo. Ambiente, lavoro, futuro.#tuttoèconnesso”, e la rilevanza della scelta di Taranto, come sede dell’avvenimento, compiuta proprio perché la Città è da tempo punto vivo del rapporto tra economia, ambiente e lavoro.

Al convegno, promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana e guidato da un comitato scientifico di esperti che hanno lavorato a questo progetto per quattro anni, sono attesi circa mille partecipanti, delegati da tutte le diocesi italiane, con una colposa presenza giovanile, che si confronteranno su quattro tematiche ambientali: la transizione ecologica, la rigenerazione dei modelli di business, la rigenerazione delle comunità cittadine, l’educazione e la cultura sociale.

Il Prefetto ha evidenziato che in relazione al prestigioso evento sarà garantita l’ottimale cornice di sicurezza che vedrà impegnate le Forze dell’Ordine, la Polizia locale e l’Amministrazione  Provinciale, per assicurare in ogni momento della manifestazione la serenità ai partecipanti, il regolare svolgimento dei lavori programmati, nonché il minor disagio possibile alla cittadinanza.

Per l’occasione, saranno rinforzati i servizi di prevenzione e controllo in tutti i luoghi interessati dall’evento e sarà attuato un articolato dispositivo di sicurezza che avrà necessario riguardo a tutti gli aspetti di prevenzione, ma che sarà altresì dinamico e pertanto in grado di rispondere ad ogni esigenza ed ad eventuali imprevisti o criticità sopravvenute.

Nel corso della riunione, inoltre, con i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, è stata effettuata una ulteriore approfondita valutazione di possibili criticità connesse all’entrata in vigore, da domani, dell’obbligo della certificazione verde covid 19 per l’accesso ai luoghi di lavoro e dei relativi controlli che dovranno effettuare le parti datoriali all’entrata in servizio dei dipendenti. Anche in questo caso sarà riservata specifica attenzione per prevenire eventuali, possibili occasioni di intemperanze o disordini, soprattutto all’ingresso delle grandi industrie di questo territorio e in ambito portuale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: