Cava dismessa trasformata in discarica abusiva: sequestro del NOE

Una cava dismessa, estesa circa 14mila metri quadrati, è stata posta sotto sequestro preventivo d’urgenza dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce ad Alessano (Le).
L’area, che si trova in una zona soggetta a vincolo in quanto rientra nella “fascia di rispetto dei boschi”, era stata utilizzata per depositare illecitamente ingenti quantitativi di rifiuti speciali costituiti da inerti da demolizioni edili, plastiche, sfalci di potatura, travi in cemento, materiali ferrosi, terre e rocce da scavo, pneumatici.
I militari hanno sequestrato anche tre mezzi utilizzati per la movimentazione del terreno custoditi in un capannone esistente all’interno dell’area di cava.     
Al termine del controllo i due legali rappresentanti della società proprietaria della cava dismessa sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Lecce; l’ipotesi di reato contestata dal NOE è quella di attività di gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi ed esercizio di discarica abusiva.

noe-alessano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: