Buoni Spesa a Manduria. Durante scrive al Prefetto

Altri Comuni come Martina Franca stanno procedendo all’erogazione di aiuti dopo aver ricevuto fondi per l’Emergenza Covid-19 come da Decreto Ministro dell’ Interno del 24/06/2021. Il Comune di Manduria no e, pur facendolo notare, l’ex consigliere comunale non ha avuto alcuna risposta. Per tale ragione ha deciso di interessare il Prefetto di Taranto dott. Demetrio Martino.

“Il Ministero dell’ Interno di concerto con il Ministero dell’Economia e delle
Finanze ha erogato ai Comuni fondi per l’adozione di misure urgenti di
solidarietà alimentare ( Buoni Spesa) e per il sostegno alle famiglie che versano
in stato di bisogno per il pagamento dei canoni di locazione ( Contributo
Locazione) e delle utenze domestiche ( Contributo utenze).  Sulla base di queste disposizioni il Comune di Manduria ha ricevuto più di quattro mesi addietro la somma di Euro 498 444,38 da destinare ai cittadini bisognosi di sostegno in questo periodo di pandemia. – scrive Durante –  Il Comune di Manduria , non solo non ha comunicato alla cittadinanza di aver ricevuto la somma, ma non ha
avviato dopo quattro mesi alcuna iniziativa per iniziare la distribuzione degli
aiuti.
Qualche cittadino ben informato ha iniziato in città a protestare lamentandosi
di questo inspiegabile ritardo, ma l’Amministrazione fino adesso ha fatto
“orecchie da mercante”, nel senso che non ha fornito alcuna risposta e si è
chiusa in un silenzio che comincia a preoccupare l’opinione pubblica
manduriana che si chiede il perché non vengano distribuiti questi fondi.”
 
Rivolgendo al Prefetto conclude richiedendo il suo intervento: “…scrivo a Lei, affinché, come rappresentate sul territorio del Governo, solleciti l’Amministrazione di Manduria a compiere il proprio dovere distribuendo gli aiuti ai tanti cittadini che vivono in condizioni difficili.”
PrefetturaArcangeloDurante©ErretiemmeSrl 
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: